:: News
 
 
 
 
Decreto sviluppo: la SCIA si estende all’edilizia (pag. 1 di 3)
-
Nell’ottica di liberalizzare le costruzioni private il decreto sviluppo ha previsto l’estensione della segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) agli interventi edilizi precedentemente compiuti con denuncia di inizio attività (DIA).

Una delle criticità subito emersa dalla disciplina della SCIA prevista dall’art. 19 L. 241/1990 (nella dizione novellata dalla L.122/2010) è l’applicazione della stessa in ambito edilizio.

Sul punto, si ricorda, in una nota ministeriale del 17 settembre 2010, è stato precisato che la disciplina della SCIA si applica alla materia edilizia mantenendo l’identico campo applicativo di quella della DIA, senza quindi interferire con l’ambito applicativo degli altri titoli abilitativi (es. permesso di costruire, caratterizzato da una disciplina puntuale e compiuta contenuta nel D.P.R. 380/2001, testo unico edilizi , alla quale non appare riferibile né sul piano letterale, né su quello funzionale, quella della nuova SCIA).